Nucleare, "sì" di Teheran a nuovi colloqui con il 5+1

L’Iran ha detto "sì" ai
colloqui sul nucleare con il 5+1: il capo negoziatore Said Jalili ha avuto una
conversazione telefonica con Javier Solana e che la ripresa dei
negoziati "è salutata con favore"

Teheran - L’Iran ha detto "sì" ai colloqui sul nucleare con il 5+1. La televisione di stato iraniana ha fatto sapere che il capo negoziatore Said Jalili ha avuto una conversazione telefonica con Javier Solana e che la ripresa dei negoziati "è salutata con favore".

Avviati i contatti Il capo negoziatore sul nucleare iraniano, Said Jalili, ha detto che Teheran "accoglie favorevolmente" la proposta di nuovi colloqui sul suo programma atomico, durante una conversazione telefonica avuta con il responsabile della politica estera comune della Ue, Javier Solana. E' stato proprio quest'ultimo, ha precisato la televisione iraniana, a telefonare a Jalili "per spiegargli i contenuti della dichiarazione emessa dal gruppo dei 5+1" in una riunione avuta la settimana scorsa a Londra, durante la quale anche gli Stati Uniti, componenti del gruppo, hanno accettato di partecipare a trattative dirette con l’Iran per cercare una soluzione al braccio di ferro. Del gruppo fanno parte i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, cioè Usa, Russia, Cina, Francia e Gran Bretagna, più la Germania. "L’Iran - ha risposto Jalili - accoglie favorevolmente la continuazione dei colloqui con i sei Paesi al fine di favorire una comprensione costruttiva degli sviluppi internazionali".