Tra «nullatenenti» e baby deputate con 2mila euro

Accanto ai Paperoni ecco gli squattrinati, che fino al 2007 non guadagnavano che una «paghetta». C’è Massimo Nicolucci (Pdl), imprenditore: imponibile di 215 euro, ma almeno ha un box, due auto, una moto e il 27% di una società immobiliare. Fausto Recchia, del Pd, avvocato, pare essere vissuto invece con i 651 euro percepiti dal gruppo alla Camera . Marco Rondini, odontotecnico leghista, ha un imponibile di 932 euro. Si aggira intorno ai 2mila euro l’anno il reddito di due baby classe ’82: Barbara Mannucci e Anna Grazia Calabria del Pdl. Al Senato Barbara Contini (Pdl) e Mirella Giai (Udc) non dichiarano entrate. Fermo a zero anche il ministro degli Esteri Franco Frattini, ma nel 2007 era commissario europeo e ha pagato le tasse in Belgio. «Precaria» di lusso Marianna Madia (Pd): 71mila euro di imponibile.