Nuoro, donna segregata Tre francesi in manette

Arrestati tre francesi appartenenti a <em>Scientology</em>. La donna prigioniera, una 47enne di origine tunisina, era seminuda e dormiva su un materasso
infestato da insetti e vermi

Nuoro - Tre cittadini francesi appartenenti a Scientology sono stati arrestati a Nuoro con l’accusa di aver sequestrato e tenuto prigioniera una connazionale di origini tunisine. I poliziotti della Questura di Nuoro sono intervenuti dopo che una telefonata al 113 aveva segnalato invocazioni d’aiuto provenienti da un’abitazione rurale sul Monte Ortobene, l’altura che domina il capoluogo barbaricino. Gli agenti hanno fatto irruzione sorprendendo al piano terra tre cittadini francesi ed al piano superiore una loro connazionale di 47 anni, chiusa in una stanza piena di rifiuti.

La donna era seminuda e dormiva su un materasso infestato da insetti e vermi. Accompagnata in ambulanza la donna è stata ricoverata in osservazione, ma ha fatto a tempo a denunciare i suoi aguzzini. I poliziotti hanno arrestato Marie Claude Decouduh, di 42 anni, Rachid Hassereldith Kabbara e Julien Queyrou, entrambi di 18 anni tutti con l’accusa di sequestro di persona. I tre, dopo gli accertamenti di rito, sono stati rinchiusi nella casa circondariale di Badu ’e Carros a disposizione della magistratura.