Nuoto: azzurri in partenza per Dubai, da mercoledì 15 i Mondiali indoor

Ventiquattro atleti convocati (14 uomini e 10 donne), la Pellegrini gareggerà su 200 e 400 stile libero. Dirette mattutine e pomeridiane su Rai Sport

Dagli Euroindoor di Eindhoven ai Mondiali in vasca corta di Dubai prima che gli Assoluti invernali di Riccione, in programma il 22 e 23 dicembre, cedano il testimone alla seconda fase stagionale che si concluderà con la 14ª edizione dei Mondiali in vasca da 50 metri a Shanghai. La Nazionale di nuoto, composta da 24 atleti (14 uomini e 10 donne) è in partenza per gli Emirati Arabi dove mercoledì 15 prenderà il via la decima edizione iridata al nuovo impianto «Hamdan bin Mohammed bin Rashid Sports Complex».
«Dopo i buoni riscontri cronometrici registrati agli Europei di Eindhoven, attendiamo ulteriori indicazioni dalle gare di Dubai - dice Claudio Rossetto, responsabile velocità e 4x100 stile libero maschile. Mi aspetto il miglioramento di Filippo Magnini, sicuramente più brillante rispetto a Eindhoven, e conferme da Luca Dotto e Marco Orsi: realtà continentali, al primo esame da protagonisti a livello mondiale. Luca Leonardi e Lucio Spadaro hanno dimostrato di avere ampi margini di miglioramento e rendono la staffetta ampia e compatta soprattutto in prospettiva olimpica.
«Dopo gli infortuni che ci hanno costretto a non schierare la staffetta 4x200 stile libero femminile agli Europei di Budapest, ricominciamo da Dubai con l'obiettivo essere pronti per i Mondiali di Shanghai che qualificano alle Olimpiadi di Londra 2012 - dice invece Cesare Butini, responsabile del progetto a cinque cerchi, settore mezzofondo e staffetta femminile -. La formazione che presentiamo ai Mondiali in vasca corta fa perno su Federica Pellegrini, ma è composta anche da un'atleta di provata esperienza nazionale e internazionale come Renata Fabiola Spagnolo e da due giovani di prospettiva come Chiara Masini Luccetti e Alice Nesti. A loro si aggiunge Francesca Segat che potrà dare il suo apporto in batteria. Partiamo con l'obiettivo di ben figurare e partecipare alla finale».
«In prossimità degli Europei di Eindhoven e in seguito abbiamo effettuato un lavoro di scarico e velocità per ottimizzare la preparazione svolta con l'obiettivo di arrivare al top ai Mondiali di Dubai - l'opinione di Stefano Morini, responsabile del centro federale di Verona «Alberto Castagnetti», del settore mezzofondo e della 4x200 stile libero maschile -. Federica Pellegrini, che nuoterà 200 e 400 stile libero, è cresciuta molto ed è pronta ad affrontare i Mondiali con la consueta determinazione. Diverso il discorso per i fondisti. Federico Colbertaldo, che aveva la necessità di qualificarsi ai Mondiali, aveva già finalizzato, seppur in parte, la preparazione per gli Europei; Samuel Pizzetti ha lavorato in funzione dei Mondiali. Da entrambi mi aspetto un incremento cronometrico, più significativo da Pizzetti. Continua a crescere anche Luca Marin che, dopo l'intervento al ginocchio sinistro, ha già ottenuto buoni risultati agli Europei. La sua preparazione è stata fermata da un po' di febbre, che comunque non dovrebbe comprometterne le prestazioni».
Sulla base dei risultati degli Europei in vasca corta, la Fin ha convocato i seguenti atleti: uomini Federico Colbertaldo (Fiamme Azzurre/Montebelluna Nuoto) 400 e 1500 sl, Mirco Di Tora (Fiamme Oro/Azzurra '91) 50 e 100 dorso, Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto) 50 e 100 sl, Paolo Facchinelli (Azzurra '91) 50 e 100 farfalla, Christian Galenda (Fiamme Gialle/CC Aniene) 100 misti, Edoardo Giorgetti (CC Aniene) 100 e 200 rana, Luca Leonardi (Fiamme Oro/Geas) 200 sl, Damiano Lestingi (CC Aniene) 50, 100 e 200 dorso, Filippo Magnini (Larus Nuoto) 100 e 200 sl, Luca Marin (CC Aniene) 400 misti, Marco Orsi (Fiamme Oro/Uisp Bologna) 50 sl, Samuel Pizzetti (Carabinieri/Nuotatori Milanesi) 400 e 1500 sl, Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) 50, 100 e 200 rana, Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno) 100, 200 e 400 misti; donne Chiara Boggiatto (Nuoto Livorno) 50, 100 e 200 rana, Elena Gemo (CC Aniene) 50 farfalla, 50, 100 e 200 dorso, Caterina Giacchetti (CC Aniene) 100 e 200 farfalla, Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto) 100 misti, 50 e 100 dorso, Chiara Masini Luccetti (Essecci Nuoto) 50, 100 e 400 sl, Alice Nesti (Nuotatori Pistoiesi) 800 sl, Federica Pellegrini (CC Aniene) 200 e 400 sl, Alessia Polieri (Imolanuoto) 50, 100 e 200 farfalla, 200 e 400 misti, Renata Fabiola Spagnolo (Fiamme Azzurre/Plain Team Veneto) 50, 100 e 200 sl, Francesca Segat (Fiamme Gialle/Ispra Swim Planet) 100, 200 e 400 misti.
Lo staff della squadra italiana sarà composto dal capo delegazione, nonché coordinatore delle Squadre Nazionali, Marco Bonifazi, dal consigliere federale Marco Zilia Bonamini Pepoli, dalla responsabile delle relazioni esterne Laura Del Sette, dai tecnici federali Cesare Butini, Stefano Morini, Andrea Palloni e Claudio Rossetto, dai tecnici Gianni Nagni e Tamas Gyertyannfy, dal medico federale Lorenzo Marugo, dai fisioterapisti Valentina Sacchi, Enrico Giorgi e Marco Morelli, dal giudice Gianni Dolfini.
Rai Sport 1 coprirà l'intero evento con la diretta televisiva ed internet (www.raisport.rai.it) di entrambe le sessioni giornaliere: 15-16-17-19 dicembre batterie dalle 7; semifinali e finali dalle 16; 18 dicembre batterie dalle 7, finali dalle 16 (Rai Sport 2).