La nuova applicazione dell'iPhone: «Diventa anche tu un delatore»

Lanciata da un'azienda Usa, si chiama PatriotApp: permette di identificare e denunciare in diretta sospetti terroristi e altri presunti criminali

«Un'iniziativa come questa apre le porte alla delazione senza quartiere, alla paranoia e alla vendetta personale»: così uno come Fabio Ghioni che di incursioni nella privacy se ne intende (era a capo degli hacker di Telecom ai tempi di Marco Tronchetti Provera e Giuliano Tavaroli) commenta la novità in arrivo dagli Stati Uniti, destinata a segnare una nuova frontiera nella lotta al crimine. Una azienda di software, la Citizen Concepts, ha lanciato sul mercato una nuova applicazione per l'iPhone destinata a tutti quegli utenti chevogliono fare la loro parte nella difesa della Patria: tant'è vero che l'applicazione si chiama PatriotApp. Il software permetterebbe «di denunciare i propri sospetti direttamente all'agenzia governativa competente. Gli utenti potranno vedere i ricercati dall'FBI, riferire di attività pericolose per la sicurezza nazionale, sprechi governativi, danni ambientali, mobbing, pericoli per la salute pubblica o altro ancora».
Si potrebbe liquidare la faccenda come un gadget per chi vuole giocare al «piccolo investigatore» se non fosse per due aspetti fondamentali. Il primo è che Citizen Concepts non è una qualunque azienda di software ma una sorta di emanazione governativa, visto che - secondo quanto reso noto dallo stesso Ghioni - è formata da membri dello staff dell'Homeland Security, il Dipartimento di sicurezza interna. Il secondo è che il lancio dell'applicazione arriva pressocchè in contemporanea con il lancio da parte dello stesso Dipartimento della campagna «Se vedi qualcosa, dì qualcosa», una sorta di appello alla «soffiata» generale lanciato dal ministro degli Interni Janet Napolitano. In un video mandato in onda sugli schermi piazzati in tutti i punti vendita di WalMart - la più grande catena di supermercati del paese a stelle e strisce - la Napolitano ha invitato gli americani a tenere gli occhi aperti e a denunciare in tempo reale alle forze di sicurezza qualunque segnale sospetto. Il software PatriotApp ora fornisce un supporto ad alta tecnologia alla nuova voglia di delazione del governo Usa. Ma una domanda è inevitabilew, e riguarda la delazione hi-tech come quella tradizionale, e che (dai tempi di Giuda Iscariota in poi) fa parte della storia dell'umanità: chi vaglierà le denunce? Chi deciderà se l'uomo ritratto da un volonteroso cittadino armato di iPhone è davvero un emissario di Al Qaeda o un tizio con la pelle troppo scura che se ne va per i fatti suoi?