Al via la nuova avventura di «Radio Cuore Tricolore»

Schiuma (An): «Partiremo lunedì con le primarie del centrodestra. Verrà scelto tramite sms l’anti-Veltroni»

Daniele Petraroli

Riaprirà lunedì 19, dopo tre mesi di silenzio, «Radio Cuore Tricolore». Una nuova frequenza (107.65 Fm), un nuovo palinsesto di dodici ore (12-24) ma un entusiasmo ancora maggiore. «È un vero miracolo che “Radio Cuore Tricolore” sia tornata a trasmettere - ha commentato il vicepresidente del consiglio comunale Fabio Sabbatani Schiuma (An) -. Speriamo che finalmente anche a destra ci si renda conto dell’importanza di simili mezzi di comunicazione. La nostra sfida è quella di riuscire a creare un network nazionale».
Tanti gli appuntamenti del nuovo corso. Tutte le trasmissioni avranno per titolo quello di una canzone di Lucio Battisti («Era di destra - dicono alla radio - perché non ricordarlo?»). Si potrà seguire, così, «Il mio canto libero» condotto da Vittorio Feltri e «Una giornata uggiosa» con il direttore del periodico La destra Fabio Torriero. La trasmissione sportiva del lunedì e del giovedì condotta da Fabrizio Bevilacqua e Fabio Boccanera si chiamerà «Innocenti evasioni» mentre quella sui municipi «Uomini celesti». Non solo rubriche d’informazione e d’attualità, come quella sulla sanità («Questione di cellule») o quella sull’emergenza abitativa («Il monolocale»), ma anche musica (Battisti, ovviamente, ma anche «ambient» e «chill-out») e un programma di satira («Nessun dolore») condotto dall’attore-regista Marco Falaguasta.
«Sarà una radio militante, ma soprattutto politica - ha aggiunto ancora Schiuma - che approfondirà le tante questioni del centrodestra nazionale, come il partito unico e la stessa leadership. Vogliamo dare voce non solo a personaggi illustri ma soprattutto ai cittadini che ci chiameranno al numero 3931076500. Chi telefonerà potrà intervenire in diretta o lasciare messaggi in segreteria che poi verranno mandati in onda senza filtro». Prima iniziativa dell’emittente rilanciare le primarie del centrodestra tramite sms. Con i messaggini, infatti, gli elettori della Cdl potranno esprimere la propria preferenza per il candidato che vorrebbero come anti-Veltroni. La riapertura di «Radio Cuore Tricolore» ha, però, suscitato unanimi applausi da destra come da sinistra. «Torna una voce libera nel mondo dell’informazione - ha commentato il capogruppo di An al Parlamento europeo Roberta Angelilli - uno strumento importante di comunicazione, di dialogo e di dibattito per i cittadini e per gli elettori di centrodestra». Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente federale di An Vincenzo Piso e dal consigliere regionale Pietro Di Paolo: «Una bella voce politica che ricoprirà un ruolo importantissimo d’informazione, cultura, intrattenimento, al servizio degli ascoltatori romani». Ma se gli auguri da parte di An erano quasi d’obbligo, quelli del sindaco hanno un valore addirittura maggiore: «È una buona notizia - ha detto Veltroni - una vittoria del pluralismo dell’informazione che, al di là delle idee e degli schieramenti, è un valore civile che va sempre salvaguardato. L’esistenza di più voci significa infatti più dialogo, più possibilità di confronto, più libertà per tutti».