Nuova Fiera: tutto pronto Ultime prove per il metrò

«Tutta la parte interessata dalle manifestazioni che si terranno tra settembre e novembre è perfettamente a disposizione». Piergiacomo Ferrari, amministratore delegato di Fiera Milano spa, guarda il gioiello che ha per le mani e che è pronto a partire 16 settembre con il Salone internazionale del ciclo. Attrezzati e completati gli otto padiglioni, anche se per ora solo i due terzi saranno utilizzati. A fine ottobre pronta anche la prima parte del Centro Congressi, «era stata progettata per 750 posti, ma entro gennaio la porteremo a mille». E subito a disposizione gli 81 punti di ristoro, molti dedicati ai prodotti tipici. Apre oggi lo svincolo dell’A4 Milano-Torino che permette l’accesso alla Fiera, e dopo i test di questi giorni, entro il 10 o 12 si arriverà anche con la «rossa». «I collegamenti autostradali - assicura Ferrari - ci saranno fin dall’inizio, poi saranno perfettibili durante i lavori di seconda fase». La nuova Fiera si «butterà» anche «nell’edilizia e nell’agroalimentare». L’ad si attende per il 2005-2006 un aumento del 30 per cento nel fatturato.