Nuova guida Michelin: storia, terme e surf nel sud della Francia

Nei giorni scorsi presso le Stelline a Milano è stata presentata in anteprima nazionale la nuova Guida Verde Michelin Francia Sud-Ovest, che invita a scoprire due regioni ricche di bellezze naturali e artistiche, forgiate dall’oceano e dalla catena dei Pirenei: Aquitania e Midi-Pirenei. Il paesaggio ha un movimento e una varietà in cui ognuno troverà il proprio ideale angolo di vacanza e i propri gusti. Una costa di sabbia lunga 270 chilometri , dove si può guardare l’Atlantico da un’insolita e altissima duna o seguire l’onda lunga sul surf, il bacino di Arcachon e le ostriche, la foresta delle Landes, Bordeaux, nome tra i più evocativi per gli enologi di tutto il mondo, Tolosa, mediterranea, giovane e solare, il Pic du Midi de Bigorre, una delle cime più alte dei Pirenei, coronata dall’osservatorio astronomico, atmosfere spagnole nel Paese Basco, la valle della Vézère, dove l’uomo primitivo ha lasciato le sue prime, strepitose espressioni artistiche, il Périgord e l’Armagnac, terra di produzione dell’acquavite del Sud- Ovest, paesini medievali con piazzette porticate, foie gras e tartufi. Ne basta e avanza per ogni tipo di vacanza: itinerante e stanziale, all’insegna della natura e della storia, della talassoterapia, delle cure termali, della remise en forme e delle soste eno-gastronomiche pluristellate, in barca sui fiumi, in bicicletta, a piedi lungo i diversi Cammini di Santiago. La Guida Verde, suddivisa in tre pratiche sezioni, si apre con una serie di informazioni utili per Organizzare il viaggio, ovvero quando partire, dove andare, cosa fare. Per ulteriori informazioni: www.franceguide.com