La nuova legge fa arrestare tifoso Juventus

Torino. Un tifoso juventino è stato arrestato lunedì per le intemperanze commesse all’Olimpico durante Juventus-Piacenza di domenica sera. Maurizio Ancona, 21 anni, di Pocapaglia (Cuneo), ha prima inveito contro i tifosi emiliani prendendo a calci la parete divisoria, quindi, dopo essere stato allontanato dal personale di sicurezza della Juventus, ha scagliato una bottiglia d’acqua verso il settore dei tifosi piacentini. Ad individuarlo sono stati gli investigatori della Digos e quelli della sezione informativa dei carabinieri attraverso dei filmati.
L’arresto è stato il primo operato in Italia dopo l’entrata in vigore delle nuove disposizioni seguite agli incidenti di Catania. Il cuneese dovrà rispondere della violazione della legge 401 del 1989 che prevede sanzioni per chi turba lo svolgimento di manifestazioni sportive.