Nuova notte bianca, quella dello spirito

Sarà una vera «Notte bianca dello Spirito» quella che 10mila giovani delle diocesi lombarde vivranno con il cardinale Dionigi Tettamanzi e con tutti i vescovi della Lombardia, questa sera a Caravaggio, nel piazzale del Santuario S. Maria del Fonte.
A conclusione del percorso nazionale promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana, iniziato nel 2006 e scandito dalle tappe intermedie di Loreto nel 2007 e Sydney nel 2008, si terrà infatti nella giornata di oggi (solenne vigilia di Pentecoste) l'Agorà dei Giovani lombardi, ispirata dal motto evangelico «Fino ai confini della terra».
Dopo la veglia di preghiera delle ore 21, il programma si protrarrà tutta la notte sino all'alba. Tra le proposte offerte ai giovani vi sarà la confessione, l'adorazione eucaristica, la discussione sui temi della fede, l'affettività e la sessualità, la cultura. A Caravaggio sono attesi circa 10mila giovani provenienti da tutte le dieci diocesi lombarde. I 2.500 ambrosiani che parteciperanno all'incontro, si ritroveranno alle ore 15 a Treviglio (presso il piazzale dell'Ospedale, via Greggia) da dove, con il Vicario episcopale Mario Delpini, si muoveranno in cammino verso il Santuario mariano e si inseriranno quindi nel programma dell'Agorà. La veglia sarà trasmessa in diretta a partire dalle ore 20.30 su Studio Tv 1 (per la Lombardia UHF 57, 40, 37 e sul digitale terrestre) e su Telepace (via satellite). Il programma si concluderà all'alba di domenica mattina con la S. Messa presieduta dal vescovo della diocesi di Cremona Dante Lafranconi.