Nuova organizzazione per il risparmio gestito

Banca Lombarda

Banca Lombarda razionalizza il comparto del risparmio gestito orientandosi verso la costituzione di una società di gestione del risparmio «captive» e di una sgr «indipendente» allo scopo di «minimizzare i potenziali conflitti di interesse derivanti dallo svolgimento dall'attività di gestione». Lo si legge in una nota dell'istituto guidato da Corrado Faissola dopo che il cda ha approvato ieri il progetto di riorganizzazione delle sgr del gruppo. Secondo quanto approvato dal cda il gruppo avrà dunque una sgr «captive», con una «forte focalizzazione del processo distributivo sulle reti del gruppo» e «un limitato grado di complessità» dei prodotti gestiti, e una sgr «indipendente», con «una focalizzazione dell'offerta di fondi comuni su comparti specializzati» e «un ampliamento dei canali distributivi anche fuori dal gruppo, al fine di incrementare il grado di penetrazione commerciale sul mercato».