Nuova Rinascente, al via il progetto

La nuova Rinascente, che trasloca da largo Chici, muove i primi passi in consiglio comunale. Quindicimila metri quadrati di shopping nel cuore del centro storico, un polo commerciale dedicato all’abbigliamento. Con l’inizio del 2010 partiranno i lavori di ristrutturazione del palazzo di via del Tritone, dove traslocherà il grande magazzino, all’interno dell’ex Galleria Ina, tra il civico 58 e il civico 62.
Su incarico della commissione Urbanistica il delegato del sindaco per il centro storico Dino Gasperini ha stilato l’elenco delle opere da realizzare con gli oneri concessori provenienti dal progetto di riconversione funzionale del compendio immobiliare di via del Tritone. «Ho identificato una serie di interventi che costituiscono la più completa opera di riqualificazione del centro storico mai messa in campo - afferma Gasperini -. L’elenco dei lavori è indicato nell’emendamento presentato dalla commissione Urbanistica - aggiunge - che ha approfondito il tema. Ma trovo singolare sostenere che le risultanze del lavoro fatto dal sottoscritto possa essere rivendicato da una parte dell’opposizione. Abbiamo registrato un contributo importante da parte dell’opposizione su via Veneto e Villa Borghese, mentre è frutto di una nostra proposta, già approdata a una progettazione approfondita, nella maggior parte dei casi approvata dalla Giunta, e che rappresenta il più omogeneo ambito di interventi sul centro storico mai realizzato prima, l’intervento per piazza San Silvestro, San Lorenzo in Lucina, piazza del Parlamento, piazza e via Campo Marzio, via del Babuino, via dei Condotti, via Ripetta, via del Corso, via Borgognona, via Frattina, via Mario de’ Fiori, via Belsiana, via del Gambero, via del Moretto, via Bocca di Leone, oltre all’asse Trevi-Lavatore. Se anche l’opposizione giudica le nostre proposte così condivisibili - conclude Gasperini - vuol dire che la nostra amministrazione ha fatto un buon lavoro».
Il capogruppo capitolino dell’Udc Alessandro Onorato confida in un ripensamento: «Valuteremo positivamente - dice - un eventuale ritiro da parte della maggioranza della delibera 116 sulla nuova sede della Rinascente. Riteniamo utile un approfondimento nel merito del calcolo degli oneri concessori».