La nuova Samp parte in difesa: Lucchini fino al 2012

Mentre c'è sempre da risolvere la questione Cassano, e mentre la squadra lavora per il big match di sabato sera contro la Fiorentina (arbitra Morganti di Ascoli Pieceno), la società sta gettando le basi per la prossima stagione, cominciando proprio dalla difesa, il reparto che più di tutti avrà necessità di essere rinforzato nella campagna estiva. Così ieri è arrivata la firma sul contratto di Stefano Lucchini. Il centrale era in scadenza a giugno e si è legato al club blucerchiato per altre due stagioni, quindi sino al 2012. Sono fino a questo momento 63 le partite disputate con la maglia della Sampdoria con un solo gol all'attivo, siglato in Intertoto. Nelle scorse settimane si era parlato anche di un interessamento del Napoli, visto che Mazzarri lo aveva apprezzato nelle due stagioni precedenti, mentre con Del Neri, soprattutto all'inizio dell'anno, il giocatore aveva faticato un po', visto che spesso gli veniva preferito il pupillo Marco Rossi. «Per fortuna ce l'abbiamo fatta - spiega Lucchini -. Finalmente abbiamo raggiunto un accordo, la dirigenza ha esaudito i miei desideri e io sono davvero contentissimo di essermi legato ancora a questi colori». Domani ci sarà: «Mi sento bene, non ho avuto particolari problemi e oggi torno in gruppo: contro la Fiorentina dovrei proprio esserci».
Del Neri invece troverà di fronte la sua bestia nera, Cesare Prandelli: i confronti tra i due danno in vantaggio l'allenatore viola per 9-1, compreso ovviamente l'ultimo risultato dell'andata, quando la Fiorentina si impose per 2-0 grazie ai gol di Gilardino e Jovetic. Proprio Gilardino però, per la sfida di domani sera, potrebbe lasciare il posto al nuovo talento Keirrison.
E a proposito di Cassano, ieri Beppe Marotta ha nuovamente ribadito: «Per noi non averlo è una sfortuna - dice -. Mi auguro che quanto prima Cassano sia a disposizione della squadra e dell’allenatore perché‚ il suo è un contributo importante come ha dimostrato nell’arco della stagione». Intanto Sampdoria- Juventus si giohcerà domenica 21 marzo alle 20.45.