La nuova Samp è come quella vecchia

Tutto fermo fino a metà gennaio, la Samp aspetterà un paio di settimane prima di iniziare a guardarsi intorno ufficialmente. La strategia è stata definita. Ci saranno pochissimi movimenti, anche in uscita. Non è escluso che lo stesso Massimo Bonanni, inserito tra i partenti, possa anche rimanere. Mentre il Livorno di Spinelli pensa a Andrea Parola. E la società blucerchiata ha deciso anche di rinnovare la fiducia a Luca Castellazzi, ormai è ufficiale. Mentre la prossima settimana si conoscerà il futuro del giovane portiere Daniele Padelli, che rientrerà dal Crotone. Sicuro. Ma la Samp deve decidere se affidargli la maglia numero dodici o girarlo in prestito per farlo giocare con continuità. Potrebbe invece anticipare il rientro Gianluca Berti, la settimana scorsa si è sottoposto ad una visita medica di controllo. Tutto ok, dovrebbe essere abile e arruolato a fine febbraio. Apriamo una parentesi su Fabio Bazzani, sabato ci sarebbe dovuto essere un incontro tra Spezia e Samp per decidere il suo destino ma il procuratore del giocatore, Silvano Martina, fa sapere che "Bazza" rimarrà a Genova. Nessun dubbio, lo ha confermato lo stesso Marotta proprio Martina durante un incontro avvenuto ieri.
Ecco poi il giallo dell’arbitro: Nicola Stefanini, designato per l’amichevole di sabato alla Spezia, lo è stato anche per il Trofeo Berlusconi. Ma Milan-Juventus si gioca a San Siro solo due ore dopo la gara al Picco. Alla fine si rimedia: a Milano arbitrerà Gianluca Rocchi di Firenze.
Per finire la Coppa Italia: la partita Sampdoria-Chievo del 10 gennaio sarà trasmessa solo in differita su Rai Sport Sat al termine di Roma-Parma; diretta, invece, per il ritorno mercoledì 17 alle ore 15, sempre su Rai Sport Sat.