Nuova squadra: vertice decisivo con Berlusconi

Sarà un nuovo incontro con Silvio Berlusconi, forse già oggi, a risolvere probabilmente il rebus della giunta a Palazzo Marino. Lo annunciava la coordinatrice di Fi Mariastella Gelmini ieri sera dopo aver incontrato gli uomini dello staff Moratti. Che spiega: «Stiamo lavorando positivamente: non ci sono resistenze nei partiti della maggioranza». Mette il silenziatore alle polemiche Letizia Moratti che in mattinata aveva incontrato i vertici di Fi (la Gelmini, Maurizio Lupi, Luigi Casero, Tiziana Maiolo, Loris Zaffra e Alessandro Colucci). Ma nessun mercato degli assessori. «C’è un percorso - spiega la Moratti - che stiamo facendo nel rispetto delle competenze e di una condivisione che c’è stata sul programma e che ci sarà anche sulla giunta». Almeno in teoria. Perché i problemi, inutile negarlo, ci sono. Di numeri e di uomini. «Ho deciso di lavorare qualche giorno in più per avere delle linee programmatiche precise e già condivise con la giunta», taglia corto il neo sindaco. Che ha convocato per lunedì un consiglio comunale a cui si presenterà senza assessori. «L’ho fatto rapidamente - spiega - per rispetto degli eletti e intendo lavorare ancora qualche giorno per arrivare poi con le linee programmatiche già concordate con la giunta». «Siamo a buon punto - assicura il commissario vicario Tiziana Maiolo -, stiamo discutendo di deleghe e assessorati da assegnare al nostro gruppo. Ne chiediamo otto, non tutti i più importanti, ma sicuramente la gran parte».