La Nuova Zelanda sceglie Agusta per 5 nuovi elicotteri

da Milano

Ancora successi per le aziende del gruppo Finmeccanica. AgustaWestland è stata selezionata dalla Nuova Zelanda per fornire un nuovo elicottero leggero per trasporto, sicurezza interna ed addestramento. Il programma riguarda 5 elicotteri A109 Luh, un simulatore di volo e il relativo supporto per un valore stimabile attorno ai 60 milioni. Il ministero della Difesa ed AgustaWestland entreranno ora nei dettagli delle trattative che consentiranno di arrivare alla firma del contratto entro il primo trimestre del prossimo anno. I nuovi elicotteri saranno consegnati a partire dal 2010. Il risultato in Nuova Zelanda è importante per la azienda italiana, perché anche l'Australia ha un requisito per un elicottero della stessa classe, ma mira ad acquistare una ventina di elicotteri, che valgono oltre 200 milioni.
Per i colori italiani si profila poi una nuova affermazione in Asia: dopo una lunga competizione, il Pakistan sta selezionando per la propria aeronautica il sistema di difesa contraerea Spada 2000, prodotto da Mbda, società missilistica europea di cui Finmeccanica ha una quota del 25%. La finalizzazione del contratto iniziale richiederà ancora qualche mese. La prima commessa riguarda un piccolo numero di sistemi Spada, che saranno prodotti da Mbda Italia, ma è probabile che il cliente piazzi altri ordini per completare l'ammodernamento della sua contraerea.