LE NUOVE CAPITALI

Alcune sono nate con il destino già segnato: quello di essere capitali. Come Washington per esempio. La costruirono alla fine del Settecento nel Distretto di Columbia, prese il posto di Filadelfia come cuore degli Stati Uniti, in uno spazio di 10 miglia quadrate, la dedicarono a George Washington, morto da pochi mesi. Ma fu così anche per Canberra, progettata per essere la numero uno, 300 km a sud-ovest di Sydney e a 650 km a nord-est di Melbourne, disegnata su misura per stare in testa all’Australia. O Brasilia che sostituì Rio de Janeiro come capitale del Brasile, quasi mezzo secolo fa, e Islamabad, capitale del Pakistan al posto di Karachi dal 1967, ma non ancora finita, niente di strano se si pensa che solo cinque anni dopo la nascita vide la luce il primo edificio pubblico. Ma tutto il mondo piano piano sta cambiando capitale, la geografia del mondo sta cambiando faccia. E quelle che vi raccontiamo sono solo le prime.