Le nuove Cleopatre fanno il bagno nel latte

Nel latte o nel cioccolato. Il dentro e il fuori in osmosi polisensoriale e gli occhi chiusi a recuperare il Sé. Li hai sulla pelle, ma è come se ti nutrissero l'anima. Ci galleggi, li odori, li elabori. Cleopatra non è solo un mito e tu riagguanti la natura delle cose. Che perdi nel cibo ingurgitato senza logica e nel tempo che non ti dedichi. Un locale soppalcato, 60 metri quadrati più 60, in via Granello 5, Genova. Sulla porta T.A.A.M., Tecnica Applicata Arte e Massaggi, e Alice Montini ad accoglierti nel suo spazio-energia. Tutto fatto da lei. La porta con assi reduci da impalcature, i lettini in legno e angeli dipinti. Ovunque. «Li abbiamo vicini, credo». Sorride. Piccoli spazi che sono stazioni dell'anima e veli bianchi a creare attese. Alice è solare e bella, ha 27 anni e il T.A.A.M lo inaugura a 24. Una storia che s'innesca per caso: lei che si sottopone a massaggi frequenti da sempre, lei che cerca i modi, i luoghi e i tempi del massaggio che vorrebbe. Lei che s'inventa quel luogo dell'anima che ha imparato a cercare nei soggiorni in Thailandia e Malesia. Dove ha acquisito la tecnica. Fisica, potente. Poi in Italia per corsi di discipline bio-naturali. A 17 anni scopre l'approccio psicosomatico del massaggio e l'importanza di ricevere attenzioni: «Ho voluto creare un ambiente domestico, poche persone alla volta, discrezione, attenzione alle esigenze di ognuno». Ha con sé 12 esperti collaboratori, fa scuola di formazione e con Teresa corsi individuali di massoterapia. La clientela? Uomini e donne, quasi tutti liberi professionisti. Orario continuato, in inverno anche la domenica, attenzione all'aspetto umano e alla qualità della vita. Alice è antiquaria e restauratrice, una manualità acquisita studiando pittura. Poi la svolta con l'arte masticata nella bottega di Galleria San Sebastiano da trasferire sui corpi.
In famiglia barcollano, ma Alice sa cosa vuole. Lo insegue, lo annusa, lo gratta sulla tela. Va in scena la storia della massoterapia applicata: «Naturopatia e massaggi - spiega Alice -. E' il cibo applicato al corpo. Nella scienza dell'Ayurveda c'è una visione olistica del benessere psicofisico: sul corpo devi mettere quello che mangi». Niente marchi prestigiosi e guai a farne solo una questione estetica. Alice compra al Mercato Orientale i suoi prodotti e li elabora servendosi delle più antiche tecniche di naturopatia alchemica («usiamo anche erbe medicinali come iperico, artiglio del diavolo, guaranà, arnica»). Pensi al trionfo sensoriale di «Chocolat», pensi alla passione nell'amalgamare quegli ingredienti che assaggi con le mani, col naso, con gli occhi, su, fino al cervello. Un processo di benessere che diventa approccio animista: «Uniamo l'arte occidentale del massaggio alle più antiche discipline di medicina naturale». Da Alice scegli un menù che è esplorazione e sintesi. Ti racconta il bagno di Cleopatra: «Un trattamento lungo due ore: subito l'idromassaggio nel latte con sali, miele, oli essenziali e burro di karité, che ha un effetto lenitivo-rilassante, seguito da gommage (peeling nutritivo) e scrub. Di nuovo idromassaggio e poi il massaggio total body che può essere olistico o linfodrenante». Il tutto per 75 euro. Non manca il menù-tipo maschile: «Un'ora e mezzo di bagno tonificante-energizzante con idromassaggio nel latte, menta piperita, ginseng seguito da massaggio all'olio tiepido di ylang-ylang a quattro mani». Sempre 75 euro. Mentre una promozione donna propone il massaggio psicosomatico, linfodrenaggio e ayurveda a 25 euro. Un percorso che incanta tatto, vista (cromoterapia) e gusto (vasta gamma di tisane, detossinanti e dimagranti). Solo da TAAM trovi il massaggio tailandese, californiano, ayurveda e psicosomatico. Particolare lo Shirodara: olio caldo che come un filo di luce cola sulla fronte e avvolge la mente trascinandoti in un totale rilassamento. «Il massaggio diventa accettazione del nostro corpo, perché vai a massaggiare l'Io». E' l'olio che scivola sulla fronte e attraverso il conosciuto e il virtuale. Angeli dipinti-massaggi dipinti-massaggi scolpiti. E' la materia e il sogno e il sublime. Nella perfezione del tutto che ritorna al Sé.