«Nuove leve per il Perù»

È lunga la tradizione calcistica della squadra del Perù. Oggi ne è responsabile Richard Rios, 36 anni, una moglie e due figli, in Italia dall’89. «Abbiamo cambiato la gestione della nostra squadra proprio quest’anno - spiega -: ci troviamo per allenarci tutti i giovedì sera, ma ora cerchiamo di coinvolgere i ragazzi più giovani, di 18-20 anni. Noi siamo troppo stanchi...». Scherza, perché capisci che per lui il calcio è qualcosa di più che tirare in porta un pallone. «Quando sono arrivato a Milano, giocare nei parchi era un modo per aggregarsi e per non sentirsi soli: con un gruppo di connazionali ci siamo iscritti a un torneo dell’Acli e poi a “Milano-Mondo”. Abbiamo vinto per tre volte il campionato: direi che possiamo essere davvero orgogliosi della nostra squadra».