Le nuove sfide dei veterani della racchetta

L'Aivat, la gloriosa associazione - Stella d'argento del Coni al merito sportivo -, che raggruppa i veterani amatori del tennis, fondata a Genova 53 anni fa dal mitico Alessandro Loewy, continua la strada tracciata superando anche le difficoltà economiche del momento. Il rinnovato consiglio direttivo, che ha come presidente onorario il cremonese Dario Ferrari, è guidato dal genovese Edgardo Loewy, coadiuvato dai vice presidenti Carlo Codecà di Pavia e dal genovese Giorgio Bertolini. Completano il consiglio il toscano Rodolfo Lomis, il torinese Sergio Maina, il bellunese Franco Radoni e i sanremesi Bepi Villa ed Innocente Bisato. Un altro genovese Gianni Fossati è l'efficiente segretario.
Veterani sì, ma al passo con le tecnologie della comunicazione col sito, ideato e realizzato dal vice Codecà, www.aivat.it. L'ultimo successo organizzativo Aivat è il varo del campionato a squadra maschile over 65 che, dopo le fasi regionali a girone disputate in Liguria, Lombardia, Piemonte e Toscana, e la fase nazionale ad eliminazione diretta, ha avuto la sua degna conclusione con il girone finale a quattro disputato sui campi del Tc Jolly di Novate Milanese. Più che buona la partecipazione alla nuova gara con venti formazioni iscritte. Tre le formazioni liguri alla fase nazionale: Tc Genova, Park e Coop Pegli 2.
Nulla da fare per i biancorossi del Tc. Bertolini, Mordiglia, Gatto e Massari, superati dalla forte squadra lombarda del Jolly classificatasi seconda assoluta. Pur lottando, e senza un pizzico di fortuna, hanno perso sia il Park di Bartoli, Baracchini, Froio e Vinelli, battuto di misura dai toscani del Prato, sia la formazione pegliese che con un combattivo Longato, in coppia con Sandalo, ha sfiorato l'ammissione al girone finale vinto alla grande dalla formazione del Nastro Verde di Giussano con Giavoni/Trevisan e Occhipinti/Casiraghi. I lombardi hanno messo in fila il Tc Jolly, un dignitoso Tc Ambrosiano e il Cral Regionale Piemontese. Sono state tre giornate di buon tennis con in campo molti giocatori dal passato agonistico degno di essere ricordato.