Nuovi contratti negli scali Usa

Autogrill

Il gruppo Autogrill, attraverso la controllata americana HMSHost Corp., entra per la prima volta nell’aeroporto internazionale di Nashville in Tennessee, aggiudicandosi la gestione di 11 punti vendita di ristoro, mentre nello scalo Internazionale di Miami rafforza la sua presenza aggiudicandosi 10 nuovi punti vendita retail che si sommano ai 27 già aperti nel hub. Il contratto in Tennessee - spiega il gruppo in una nota - ha una durata di 13 anni e genererà nel periodo un fatturato cumulato di oltre 182 milioni di dollari. Quello per lo scalo di Miami ha invece una durata di 8 anni e, secondo le stime della società, dovrebbe generare un fatturato cumulato di 97 milioni di dollari. Nel 2005, il gruppo ha generato nel canale aeroportuale nordamericano 2,1 miliardi di dollari e nel primo semestre 2006 i ricavi sono stati pari a 797 milioni, in aumento del 6% rispetto ai 751,8 milioni dei primi sei mesi del 2005.