Nuovi vertici per editori e librai cattolici

Giorgio Racis, cinquantacinque anni, dal 1999 amministratore delegato del gruppo editoriale «La Scuola», è stato eletto nuovo presidente dell’Unione Editori e Librai Cattolici (Uelci), la storica associazione nata nel 1944 che, attualmente, riunisce una cinquantina di marchi editoriali e oltre un centinaio di librerie (comprese grandi catene come quelle dei gruppi Paoline, San Paolo, LDC e Ancora). Con lui sono stati eletti come Vicepresidenti, padre Alfio Filippi, delle edizioni Dehoniane di Bologna, ed Enzo Pagani, direttore della Libreria Buona Stampa di Bergamo. Per il gruppo editoriale bresciano si tratta di un ritorno alla guida dell’Uelci che, infatti, dal 1989 al 1998 ebbe come presidente Mario Cattaneo, allora dirigente editoriale a «La Scuola». Per Giorgio Racis, che si occupa di editoria dal 1975 (ha lavorato per diversi editori tra cui Mondadori) «anche sul fronte dell’editoria cattolica si tratta di continuare ogni sforzo per favorire sinergie efficaci sia nel settore editoriale che in quello commerciale».