Nuovi vertici a Rai Cinema e Sipra Dalla Cdl critiche al dg Cappon

da Roma

Il Cda della Rai ha varato le nomine dei vertici di Rai Cinema e della Sipra con una inedita maggioranza «trasversale», mentre i consiglieri del centrodestra Giuliano Urbani e Marco Staderini hanno lasciato la riunione per protesta contro le proposte del direttore generale Claudio Cappon e non hanno partecipato al voto. Alla Sipra il presidente è Roberto Sergio, l’amministratore delegato Maurizio Braccialarghe e il direttore generale Aldo Reali. Per Rai Cinema la presidenza andrà a Franco Scaglia, amministratore delegato sarà Caterina D’Amico, direttore generale Paolo Del Brocco. Per Rai International presidenza a Pierluigi Malesani, mentre amministratore sarà Carlo Sartori.
Per Urbani, Cappon ha proposto nomine che producono un risultato simile a quello che avrebbe ottenuto la nazionale se ai mondiali «il commissario tecnico Lippi avesse schierato Buffon centravanti, Toni portiere e Totti difensore centrale». Angelo Petroni, consigliere vicino al centrodestra, critica le nomine di Rai Cinema, i cui nuovi vertici sono a suo avviso «nettamente meno qualificati di quelli precedenti».