Di nuovo baracche a largo Preneste Il comitato scrive al difensore civico

L’area verde di via Maddaloni, vicino largo Preneste, nonostante lo sgombero di ottobre, è stata di nuovo occupata da immigrati che vi hanno ricostruito alcune baracche. È per questo che il presidente del locale comitato spontaneo Giuseppe Di Silvestre, ha chiesto l’intervento del difensore civico del Campidoglio Ottavio Marotta. «A distanza di due mesi dalla nostra richiesta di incontro - scrive Di Silvestre nell’appello al difensore civico - ancora non abbiamo ricevuto nessun contatto dalla segreteria del presidente del municipio VI Roma, Teodoro Giannini, per discutere sull’emergenza di nuove occupazioni e insediamenti abusivi sorti nelle ultime settimane nella zona di largo Preneste. Tale fenomeno fa crescere la paura tra gli abitanti del quartiere che noi rappresentiamo».