Il nuovo business sono le sigarette

Non solo magliette e cd. All’assemblea delle Pubbliche Amministrazioni a Roma la scorsa settimana è emerso che l’aumento record delle merci contraffatte lo hanno segnato nel 2007 le sigarette: +827% rispetto all’anno prima. In salita anche il settore alimentare (+30%), materiale informatico (+20%) e pezzii di ricambio (+932%). Il mercato nero cinese, sottolinea l’assessore alle Attività produttive del Comune Tiziana Maiolo, «non solo alimenta la mafia cinese e mette a rischio i posti di lavoro nel nostro Paese, ma può danneggiare la salute quando si parla di medicine contraffatte o giocattoli destinati ai bambini».