Nuovo centro per anziani dedicato a papa Wojtyla

Un nuovo centro riabilitativo per anziani è stato intitolato ieri mattina a Giovanni Paolo II. Ad inaugurare la nuova struttura c'erano l'arcivescovo Dionigi Tettamanzi e il sindaco Albertini. Il nuovo reparto, interno al Centro Geriatrico Redaelli, ospiterà 160 anziani distribuiti su quattro piani di degenza attrezzati per la riabilitazione geriatrica.
«Scienza, efficienza, qualità e soprattutto amore: questa opera dimostra che è possibile tenere insieme questi valori», ha detto il cardinale Tettamanzi dopo aver ringraziato il presidente del Cda del Redaelli, Rodolfo Masto.
Quanto all'intitolazione (la prima a Milano) a Giovanni Paolo II, Tettamanzi ha ricordato Wojtyla come «uno straordinario pontefice che ha affrontato la vecchiaia all'insegna della fierezza spirituale. I nostri anziani non hanno solo bisogno di assistenza fisica, ma anche di cura spirituale. L'amore deve essere il principio ispiratore delle nostre azioni».