Il nuovo Grifone sfilerà a Marassi il 16 luglio

Il 15 luglio sarà la Sampdoria a calcare il prato verde di Marassi per presentarsi ai tifosi blucerchiati, mentre il giorno dopo toccherà al Genoa sfilare sotto la tribuna e attendere la standing ovation dei supporter rossoblù che non vedono l’ora di cominciare la nuova stagione nella massima serie. La società rossoblù, infatti, ha già prenotato il Ferraris per la sera del 16 luglio, alle ore 21: passerella dei dirigenti del Grifone, poi del presidente e infine del nuovo organico allestito dal Re dei Giocattoli. Così mentre inizia a spron battuto il calcio mercato con l’arrivo di Cristian Abbiati il club di Pegli continua anche a programmare i prossimi appuntamenti, primo fra tutti, appunto, la presentazione del Genoa formato serie A. La data c’è, il posto anche, adesso basta solo attendere la fine dell’inchiesta.
Fino a questo momento comunque il club rossoblù sembra intenzionato a non spostare la data del raduno di Marassi, anche se la società potrebbe decidere di far slittare l’appuntamento proprio per avere più tempo a disposizione per completare le ultime fasi del mercato e presentare così una formazione al gran completo. Tutti a Marassi quindi anche se i tifosi non potranno accomodarsi nelle due gradinate in cui si stanno completando i lavori per installare i seggiolini: «Saranno aperte soltanto le tribune - spiega l’assessore allo sport del Comune Giorgio Guerello - le due gradinate infatti non sono agibili, visto che i lavori saranno completati solo a metà agosto». Intanto la società continua ad operare sul mercato. Nel mirino rimangono sempre Materazzi e Morfeo, mentre il dg Stefano Capozucca ha smentito ogni interessamento per il centrocampista Luigi Di Biagio e il difensore Giuseppe Pancaro. Chi è più che felice di essere al Genoa è Maurizio Lanzaro, in arrivo dalla Salernitana dove ha disputato un ottimo campionato: «Avevo già conosciuto la serie A anche se non da protagonista. La chiamata del Genoa è sicuramente arrivata al momento giusto. So che in passato il mio nome era stato accostato altre volte a quello del Grifone, vuol dire che era destino». Per quanto riguarda i movimenti in uscita, invece, l’Inter si è ripresa il centrale Lamouchi, che era al Genoa in prestito e sta per «girarlo» al Marsiglia.