Di nuovo i ladri a casa Seedorf: costretti alla fuga

Un nuovo tentativo di assalto alla villa del calciatore del Milan Clarence Seedorf, dopo la rapina messa a segno lo scorso 10 novembre e che fruttò 110mila euro, è stato sventato, intorno alle 18.30 di ieri, dai carabinieri. I malviventi - rapinatori più probabilmente che ladri, vista l'ora del tentativo di irruzione - hanno fatto in tempo a entrare nel giardino della grande tenuta di Robecco sul Naviglio, nei pressi di Magenta (Milano), quando, secondo quanto riferito dai militari, sono stati notati da qualcuna delle persone in casa, che ha chiamato il 112. I carabinieri, che avevano un dispositivo anti rapina allertato nella zona, sono arrivati in poco più di un minuto costringendo i banditi a una precipitosa fuga. Qualcuno li ha visti allontanarsi e scappare a piedi protetti dal buio.
Proprio nei giorni scorsi il generale Antonio Girone, comandante dei carabinieri della Regione Lombardia, aveva disposto la costituzione di un gruppo investigativo per la prevenzione e la repressione degli assalti alle ville.