Nuovo interrogatorio in carcere per Coppola

Per l'immobiliarista arrestato il primo marzo scorso nell'ambito dell'indagine sul crack da 130 milioni di
euro di società del suo gruppo, si tratta del quarto colloquio con i magistrati

Roma - Nuovo interrogatorio oggi in carcere (il quarto) per l'immobiliarista Danilo Coppola arrestato il primo marzo scorso nell'ambito dell'indagine sul crack da 130 milioni di euro di società del suo gruppo. Coppola, assistito dagli avvocati Bruno Assumma e Francesco Verri, risponde alle domande dei pm Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli che lo hanno sentito giovedì scorso in carcere. Sabato scorso a Coppola sono state attribuite nuove fattispecie di reato, appropriazione indebita e reimpiego di denaro illecito, relativamente alla vicenda del sequestro del suo jet personale, un Falcon 900 acquistato con i proventi, ritenuti illeciti dai pm, di una compravendita di due immobili poi dati in leasing alla Banca Italease. Ieri i pm hanno sentito il suo commercialista, Alfonso Ciccaglione, e domani sentiranno Francesco Bellocchi, ex cognato di Stefano Ricucci. Domani Coppola sarà visitato in carcere da un consulente nominato dal gip Maurizio Caivano che dovrà pronunciarsi sulla istanza della difesa finalizzata alla revoca della custodia cautelare in carcere.