theMicam si rinnova e diventa "smart" per conquistare i buyer

Serata evento dedicata alla bellezza in Fiera Milano per presentare il nuovo format del salone della calzatura. Madrina d'eccezione la regina del nuoto Federica Pellegrini. In una teca le scarpe dorate da Oscar indossate dalla Ferilli nel film "La grande bellezza". Sagripanti: "Questa fiera, voluta dai nostri padri, dal 1931 racconta la storia delle scarpe più belle del mondo, quelle italiane. Cambiamo per aprirci più forti alle sfida globale". Aromatici: "Manifestazione al servizio di chi compra". Le nuove date: dal 31 agosto al 3 settembre 2014 e dal 15 al 18 febbraio 2015

L’annuncio era atteso e la serata evento all’Auditorium Cantoni di Fiera Milano non ha deluso le aspettative: theMicam, che ha già cambiato il logo in questa edizione, e a partire dalla prossima edizione si presenterà alla ribalta internazionale del mondo della calzatura con un nuovo format, un nuovo layout e nuove date. Evoluzione di una grande fiera che ha radici antiche è nata nel 1931, e nel solco di tradizioni e valori che esaltano la manifattura, l’artigianato, il saper fare e il saper creare, si trasforma anticipando trend e cambiamenti del mercato globale e si orienta con decisione al business e alla soddisfazione del compratore.

Serata evento dedicata al made in Italy condotta da Daniele Bossari (aiutato dall’assistente virtuale Mia, una simpatica scarpa parlante) che ha avuto come grande protagonista la “bellezza” e madrina d’eccezione del nuovo theMicam, Federica Pellegrini, la regina italiana del nuoto, elegante e glamour (come le scarpe italiane indossate) bandiera dello sport italiano che si è commossa piangendo quando ha ricordato il suo allenatore Alberto Castagnetti, scomparso di recente, l’uomo che l’ha aiutata a diventare grande “e quando ho ottenuto il massimo, l’oro olimpico e il record del mondo, se n’era andato…”. Tributo toccante che dimostra la forza della nostra campionessa in una bella serata che ha portato sul palco anche Marco Tempest con le sue magie tecnologiche e il direttivo di Assolzaturieri sul palco per il saluto finale prima della serata dj con Boy George. Con una “chicca”, ancora omaggio alla bellezza, quando il presidente di theMicam e di Assocalzaturieri Cleto Sagripanti ha sollevato il velo di una teche in cui sono custodite le scarpe dorate da Oscar indossate da Sabrina Ferilli nel film di Sorrentino La grande bellezza.

Cleto Sagripanti ha tracciato con orgoglio la lunga storia del Micam, “voluto dai nostri padri, la storia delle scarpe più belle del mondo, quelle italiane”. “Molte aziende calzaturiere - ha ricordato - sono aziende familiari con imprenditori di seconda e terza generazione e sono la forza del nostro settore, che nel Micam continua a scommettere perché negli anni, grazie all’impegno di tutti, è diventata la fiera più importante del mondo. Porta a Milano, con le sue due edizioni annuali, quasi 100mila visitatori. Qui fra espositori, visitatori, giornalisti sono rappresentati 130 Paesi, 2.500 brand, 200.000 scarpe esposte. Che ogni sei mesi si rinnovano perché facciamo ricerca e sviluppo del prodotto continui. E’ l’Italia che attrae, l’Italia che lavora e vince all’estero, è la grande bellezza di theMicam che è andato anche all’estero, a Shanghai dove tornerà il dal 24 al 26 marzo e andrà anche su altri mercati assieme a Fiera Milano per conoscere i nostri prodotti e portare a Milano nuovi visitatori e buyer esteri”.

“Ora è il momento di cambiare, di investire nel futuro, proprio quando la manifestazione è al top, come facciamo nelle nostre imprese - ha aggiunto Sagripanti - pensando theMicam come un nuovo Rinascimento italiano, aperti al mercato e senza timore verso la concorrenza internazionale. theMIcam è theOne proprio perché è unico, è la calzatura, è centrale per il mondo della calzatura e del suo sistema di imprese. Cito Ghandi: “Noi dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere”.

Fabio Aromatici, direttore generale di theMicam è entrato nei dettagli della nuova manifestazione che si terrà dal 31 agosto al 3 settembre 2014 e dal 15 al 18 febbraio 2015. “Proprio perché theMicam è un evento unico a livello globale e per venire incontro alle esigenze di espositori e buyer, le nuove date sono state pensate per essere in sintonia con le altre manifestazioni della moda che si tengono a Milano, dove saremo sempre più presenti e attivi. La manifestazione diventerà sempre moderna per favorire al massimo l’incontro fra domanda offerta. Agevoleremo al massimo la partecipazione dei buyer con una serie di servizi nuovi nel segno dell’efficienza”.

I visitatori, ad esempio, troveranno punti di accoglienza theMicam negli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate e alla Stazione Centrale con personale che li assisterà all’arrivo, assistenza anche per transfert, bagagli, check in, alberghi, biglietti aerei con il MicamLongue Service, wifi libero per tutti gli espositori in Fiera esteso oltre ai padiglioni anche lungo Corso Italia, segnaletica migliorata, card digitale per ingressi preregistrati, info digitali, servizi bus navetta theMIcam Express all’interno dell’area espositiva. Nuova anche la scansione dei contenuti nei padiglioni che sarà più omogenea a faciliterà i percorsi di visita, maggiore attenzione ai tende della calzatura, all’evoluzione dei negozi, ai gusti dei consumatori, ai blogger di moda e accessori moda, alla formazione e alle opportunità dei mercati. “TheMicam - ha concluso Aromatici - sarà una fiera al servizio di chi compra, ottimizzata per i buyer e il loro tempo avantaggio anche di chi espone le nuove collezioni calzatura”. Così il business diventa smart.