Nuovo nome: «Equita» E nel mirino ora ci sono le midCap

Dopo 35 anni di attività nel mondo della finanza italiana, Euromobiliare cambia nome, ma continuerà nella sua attività tradizionale coinvolta fin qui nelle più importanti operazioni finanziarie degli ultimi 20 anni. Si chiamerà Equita. Tuttavia conserverà le radici storiche della precedente Sim e rivolgerà la propria attenzione e la competenza acquisita al settore delle small e mid cap. Nel 2009-10 le difficoltà delle grandi banche d’affari estere stanno creando nuovi spazi. Già da quest’anno Equita ha partecipato a due importanti operazioni sul mercato italiano, e cioè gli aumenti di capitale Finmeccanica e Montepaschi. Attualmente Equita è controllata al 50,01% dal fondo equity Jc Flowers, mentre il management detiene il 40% del pacchetto azionario.