Un nuovo piano per le aree estere

Banca Monte dei Paschi di Siena riorganizza la sua presenza all’estero puntando soprattutto sui mercati emergenti. Il consiglio di amministrazione, in linea con quanto previsto dal piano industriale 2006-2009, ha approvato un nuovo e più funzionale assetto sui mercati internazionali. La strategia, che porterà anche a un aumento degli attuali presidi (da 21 a 23), prevede la creazione di quattro macro aree territoriali (America, Europa Centro Orientale, Estremo Oriente, Nord Africa e Medio Oriente), facenti capo ad altrettanti «hub» di coordinamento (New York, Francoforte, Hong Kong, Il Cairo) con responsabilità di supporto degli uffici di rappresentanza dislocati nell’area, nonché di monitoraggio e sviluppo delle opportunità commerciali nei Paesi del territorio che non hanno un presidio diretto.