Un nuovo piatto del «buon ricordo»

La Taberna de’ Gracchi, storico ristorante romano, ha presentato sabato scorso il nuovo «piatto del buon ricordo», i «Tagliolini all’Angelica», dedicati alla nipote di Dante Mililli, fondatore del ristorante romano. Il piatto è realizzato sfilettando e rosolando il coccio, nome laziale della gallinella di mare, insieme ad aglio, olio e vino bianco, a cui si aggiungono pomodori a dadini e mentuccia. A fine cottura si mantecano i tagliolini, rigorosamente fatti a mano, con una spolverata di Pecorino Romano dop. Il nuovo piatto andrà a sostituire il vecchio, proposto dal 1996: le «Bavette dei Gracchi», che in dieci anni è stato distribuito in più di 18mila pezzi. La presentazione è avvenuta alla presenza del commissario straordinario di Arsial Massimo Pallottini e dell’assessore al Commercio del Comune di Roma, Franco Cioffarelli.