Nuovo satellite per spiare l’Iran

Israele si accinge a lanciare nello spazio un nuovo satellite concepito in modo particolare per monitorare i progetti militari in Iran. Il quotidiano Yediot Ahronot di Tel Aviv scrive che il lancio ha avuto luogo ieri sera dalla base di Svobodny, in Siberia. Il satellite Eros-B, che pesa 350 chili, manterrà una distanza media di 600 chilometri dalla Terra e completerà un'orbita in 90 minuti. Grazie alle sue speciali apparecchiature ottiche sarà in grado anche di distinguere oggetti di poche decine di centimetri. «Con Eros-B la nostra intelligence potrà distinguere i minimi dettagli all'interno di installazioni segrete» ha detto un esperto israeliano.