Nuovo scandalo per Terry: fece abortire l’amante

Londra Non solo il tradimento extraconiugale ma anche un aborto, nuovo capitolo dello scandalo che ha travolto il calciatore del Chelsea John Terry: secondo News of the World, il capitano dell’Inghilterra avrebbe costretto la ex fidanzata del suo compagno di nazionale Wayne Bridge, Vanessa Perroncel, ad interrompere la gravidanza. La ricompensa per la modella francese sarebbe stata di 23mila euro.
Toni Poole, moglie del difensore dei Blues e madre dei due loro bambini, sembra intenzionata a chiedere il divorzio. I tabloid di Sua Maestà si sono scatenati, chiedendo che gli venga tolta la fascia da capitano. Per il momento la Federcalcio non commenta e il ct Capello ha chiesto l’aiuto di Franco Baldini per risolvere il problema. In ballo ci sono gli equilibri di un gruppo che trascorrerà due mesi assieme in Sudafrica. Bridge, che di Terry non solo è stato compagno di squadra ai tempi del Chelsea ma anche uno dei più cari amici, secondo le indiscrezioni raccolte da chi gli sta vicino starebbe meditando di lasciare la nazionale.
Non pare avere nessun ripensamento Ancelotti che, anche dopo il gol vittoria del difensore con il Burnley, ha ribadito la massima fiducia nel suo capitano: «John è un professionista esemplare e io non entro nella vita privata dei miei giocatori».