Nuovo sgombero in via Cusago, è il terzo in dieci giorni

Questa mattina ennesimo blitz dei vigili nell'area occupata abusivamente da un centinaio di sinti siciliani. De Corato: «Non daremo tregua, ma sono recidivi. Nonostante le multe, tornano continuamente sul posto». Nel 2008 sanzionatii 226 camper abusivi

É il terzo sgombero negli ultimi dieci giorni. Ancora una volta, nel mirino della polizia locale, intervenuta con quattro pattuglie, è finita la baraccopoli di via Cusago, dove è stata sequestrata una roulotte e ne sono state allontanate altre trenta. Il blitz è scattato questa mattina, in campo gli uomini del Nucleo problemi del territorio dei vigili, che insieme ad altre due pattuglie inviate dalla centrale operativa sono intervenuti di nuovo in via Cusago dove si erano accampati abusivamente un centinaio di sinti siciliani su un'area verde.
Terminata l'operazione, il vicesindaco del Comune di Milano Riccardo De Corato riferisce che sono stati sanzionati con 50 euro ventidue veicoli per campeggio irregolare, in base all'ordinanza in atto, e una roulotte è stata multata per violazione al Codice della strada. Un'altra è stata infine sequestrata perchè non possedeva l'assicurazione. Negli ultimi dieci giorni, puntualizza, «i vigili sono intervenuti tre volte su quella stessa area».
Il vicesindaco rassicura i cittadini che hanno segnalato a ripetizione la presenza dei nomadi abusivi: «Non avranno tregua, anche se si dimostrano recidivi, visto che nonostante le sanzioni che questa mattina per la terza volta consecutiva hanno ricevuto e che hanno pure generato qualche momento di tensione con i vigili, ritornano puntualmente sul posto». Si tratta, fa presente, di sinti italiani che non possono essere allontanati come i clandestini extracomunitari. «Periodicamente - conclude De Corato - si spostano con i camper sul territorio cittadino, occupando alcune vie della città». Comportamento che, appunto, sulla base di un'ordinanza comunale viene multato. Sono stati 226 nel 2008 i camper di nomadi che secondo lo stesso provvedimento sono stati multati dai vigili.