Il nuovo traghetto va in Finlandia

È stato varato nello stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia (Napoli) il traghetto ro-pax «Finnstar», commissionato dal gruppo armatoriale finlandese Finnlines, uno dei principali armatori europei, che opera nell’area del Nord Europa e del Mar Baltico e alla tradizionale attività di shipping (svolta con una flotta di 70 navi) affianca l’offerta di servizi portuali (gestione terminal, movimentazione merci in porto e altro). «Finnstar» è la prima di cinque unità gemelle commissionate a Fincantieri nel 2004. Inizialmente il contratto prevedeva la costruzione di tre navi con un’opzione per altre due unità, confermata poi alla fine dell’anno, per un valore complessivo di 500 milioni di euro.
Due navi sono attualmente in costruzione a Castellammare di Stabia e tre ad Ancona. Il progetto di Fincantieri intende garantire flessibilità operativa e affidabilità tecnica, permettendo di sfruttare al massimo il volume di carico di questi traghetti, che potranno trasportare 500 passeggeri e 300 tir distribuiti su 4.200 metri lineari: numeri da record per questa tipologia di navi, che saranno le più grandi e le più veloci finora costruite al mondo. Caratteristiche principali delle navi: 42mila tonnellate di stazza lorda, portata lorda 9.300 tonnellate, lunghezza massima 218 metri, larghezza 30,5 metri, altezza al ponte superiore 16 metri, immersione 7 metri circa, 246 cabine (delle quali 201 per i passeggeri). Le unità saranno equipaggiate con quattro motori Wartsila 9L46D, capaci di assicurare una potenza complessiva di 48.000 kW e una velocità di servizio di 25 nodi. Fincantieri attraverso la sua area navi da trasporto - quasi 2mila addetti, un centro di progettazione che è il più grande in Europa e stabilimenti ad Ancona, Palermo e Castellammare di Stabia - detiene la leadership mondiale nel comparto dei traghetti passeggeri e merci di grandi dimensioni con ordini in portafoglio per nove unità che le assicurano una quota di mercato di oltre il 40 per cento.