Il nuovo tridente fa le prove e anche i gol

Leon, Di Vaio, Adailton. Il nuovo tridente rossoblù prima progettato e poi realizzato in questo mercato di gennaio trova sfogo in un gelido pomeriggio su un campo di periferia, ma a pochi giorni dalla partita col Napoli da tempo evidenziata sul calendario. Giampiero Gasperini contro l’Amicizia Lagaccio (prima società ad aderire alla Fondazione Genoa) che milita nel campionato di Eccellenza, mentre in difesa e a centrocampo mischia le carte inserendo rispettivamente Masiello e Carobbio lasciando in panchina De Rosa e Milanetto, in avanti fa accomodare Greco e prova subito assieme al brasiliano l’ex reggino e l’ex monegasco ormai tutti con le carte in regola per giocare al San Paolo visto che ieri pomeriggio sono stati depositati tutti i contratti in Lega. Confortante è il fatto che nei primi 45’ i tre gol realizzati dai rossoblù portino la firma proprio dei neoacquisti: un gol per Di Vaio, doppietta per Leon. Per quello che può valere questo test entrambi si sono mossi con vivacità in sintonia con l’agilità di tutta la formazione. Nella ripresa gloria anche per Greco, tre reti, e per Sculli e Tavares.
Alla fine otto gol e buone indicazioni come ha sottolineato Gasperini: «Stiamo bene e questo è importante in vista della trasferta di Napoli. Troveremo un avversario con molte risorse, ma noi cercheremo di fare una buona squadra. Loro hanno piu’ fisicità di noi, per questo dovremo sfruttare la nostra agilità». A proposito di Napoli (sarà l’internazionale Paparesta ad arbistrare la partita), il tecnico è più ermetico quando deve commentare le scelte tattiche: «Abbiamo fatto ruotare un po’ tutti, poi vedremo. Di Vaio, Leon, Carobbio e Masiello mi pare si siano integrati perfettamente. Aumentano la qualità del gruppo e saranno utilissimi, ma io tengo conto anche di chi ha contribuito a questo ottimo girone di andata della squadra». A chi chiede a Gasperini se questi rinforzi, probabile l’arrivo a breve di Adriano dall’Atalanta o di Motta dell’Udinese, possano rappresentare un esame in più per l’allenatore accontentato dal presidente, lui risponde così: «No, sono un’arma ulteriore per la forza del Genoa». Intanto ieri Raffaele Longo è passato al Modena in prestito; la Juventus ha ufficializzato i termini dell’acquisto di Criscito: 5,25 milioni piu’ la metà di Masiello e Konko.; Zeytulaiev è vicino al Verona, mentre Tavares resterà al Genoa. A mercato concluso Pastorello diventerà direttore generale.