Nuovo video di al Qaida: pronti a Jihad nucleare

Fonti di intelligence statunitensi hanno rivelato al Qaeda
si apprestano a mandare in rete un nuovo video per esortare i jihadisti a "ricorrere ad armi
biologiche, chimiche e nucleari per attaccare l’Occidente"

Washington - Fonti di intelligence e delle forze di sicurezza statunitensi hanno rivelato che seguaci di al Qaeda si apprestano a mandare in rete un nuovo video nelle prossime 24 ore in cui si esortano i cambattenti della jihad a "ricorrere ad armi biologiche, chimiche e nucleari per attaccare l’Occidente". I jihadisti, secondo le fonti, verranno esortati ad usare tali armi contro i civili.

I precedenti "Ci sono state diverse segnalazioni riguardanti un nuovo messaggio di Al Qaeda che invita ad usare armi di distruzione di massa contro civili", ha dichiarato il portavoce del FBI Richard Kolko alla ABC News. "Ci sono stati messaggi analoghi a questo anche in passato, e l’FBI e il Dipartimento per la sicurezza del territorio nazionale non hanno indicazioni di intelligence riguardanti specifici complotti o indicazioni di una minaccia contro gli Stati Uniti", ha reso noto la stessa fonte.

L'Fbi minimizza Malgrado l’assenza di minacce concrete, l’FBI ha diffuso una nota a 18mila sedi di agenzie per la sicurezza in tutto il paese per fare la segnalazione. Ma analisti indipendenti citati dalla stessa emittente invitano a non esagerare la minaccia rappresentata da questo messaggio, anche perchè - ricorda Ben Venzke, amministratore delegato di IntelCenter, gruppo che si occupa del monitoraggio delle comunicazioni terroristiche sul web - il video probabilmente sarà una compilation realizzata da seguaci di Al Qaeda e non il messaggio ufficiale di un gruppo specifico. "Questo tipo di video - spiega - viene realizzato da fan o seguaci dei gruppi terroristici che in alcuni casi potrebbero non avere neanche mai avuto contatti con terroristi". "Spesso si tratta di un insieme di immagini tratte da video già trasmessi e che vengono prese ed usate per costruire un altro messaggio".