Nuti stabile ma ancora grave

Rimangono gravi ma stabili le condizioni dell’attore e regista Francesco Nuti, operato sabato scorso alla testa per un’emorragia cranica dovuta a una caduta. Secondo il bollettino diffuso ieri dal Policlinico Umberto I di Roma «permane una condizione di estrema gravità e rimane in prognosi riservata». Gli esami specialistici hanno «escluso problemi neurochirurgici», e i medici hanno deciso di sospendere la somministrazione di sedativi per poter valutare meglio le effettivi condizioni del paziente.
Ieri pomeriggio, l’ex compagna dell’attore Anna Maria Malipiero ha voluto smentire chi ha insinuato che al momento della caduta Nuti stesse smaltendo l’ennesima sbornia: «Proprio sabato avrei dovuto portargli nostra figlia Ginevra per farle passare alcuni giorni insieme con il padre. Non sono un’incosciente, se non fosse stato bene non gli avrei lasciato la nostra bambina. Ciò che più mi fa rabbia - continua la Malipiero - è che proprio adesso che Francesco era tornato a stare bene, a lavorare, a essere felice perchè avrebbe rivisto la figlia, è successo tutto questo».\