Da Nuvolari a Varzi i piloti più famosi sono passati da qui

L’area del Portello rappresenta da quasi un secolo la culla della cultura Alfa Romeo. È del 1910 la nascita della prima vettura marchiata con i simboli milanesi per eccellenza: la croce rossa in campo bianco del Comune e il serpente antropofago del casato dei Visconti. Partendo dalla 24 HP del 1910, gli stabilimenti del Portello hanno visto nascere vetture che hanno segnato la storia. Dalla portineria centrale di Via Gattamelata 45 sono transitati i più famosi piloti del mondo, da Sivocci a Brilli Peri, da Nuvolari a Varzi, da Farina a Fangio, e vi hanno portato gli allori delle più gloriose vittorie sportive. Le vetture uscite dal Portello e preparate dall’Alfa Corse hanno vinto tutto, in Italia e nel mondo: la Mille Miglia, la Targa Florio, la 24 Ore di Le Mans, il massacrante circuito del Nurburgring, fino oltreoceano, con la leggendaria vittoria della Coppa Venderbilt da parte di Nuvolari nel 1936 a New York.