Obama: 290mila richieste di lavoro

Fino a ora sono 290mila le persone che hanno inviato il loro curriculum per lavorare nello staff di Obama. Bush ne aveva ricevuti 44mila, Clinton 125mila. Molte le richieste tramite <em>Facebook</em>. I posti disponibili sono 8.000

Washington - Ancora un record per Barack Obama. Dopo aver raccolto più fondi di tutti in campagna elettorale, e chiamato intorno a sé, nei comizi sparsi in ogni angolo degli States, un "esercito" di persone, ora si registra un nuovo primato per il neo presidente eletto: è il numero di candidature per poter lavorare nella nuova amministrazione. Fino a ora sono 290mila. I posti a disposizione, però, sono solo 8.000. Da qui al 20 gennaio, giorno dell'insediamento di Obama alla Casa Bianca, le candidature potrebbero sfiorare il milione.

Anche da Facebook Le richieste arrivano da ogni parte, persino tramite Facebook, il sito di social networking: gli "amici", ovvero i contatti di Ron Klain, capo dello staff del vicepresidente eletto Joe Biden, sono arrivati rapidamente da un paio di centinaia a oltre mille.

Numeri stupefacenti Le richieste sono davvero tante, soprattutto se si pensa che nel 2001 il presidente degli Stati Uniti George W. Bush, eletto per il suo primo mandato, ricevette complessivamente 44mila curricula, mentre quando Bill Clinton vinse per la prima volta la Casa Bianca nel 1993, gliene arrivarono in tutto 125mila.

La tenacia dei candidati "È stupefacente come la gente voglia essere parte della nuova amministrazione ed è incredibile quanto le persone siano tenaci: qualcuno mi ha scritto quattro o cinque volte dal giorno delle elezioni", ha detto un membro della squadra di transizione.