Obama chiede ai finanziatori di aiutare l’ex rivale Clinton

«Il Partito democratico è una grande famiglia», ha detto il candidato presidenziale americano Barack Obama chiedendo ai finanziatori di aiutare l’ex First lady ed ex rivale, la senatrice Hillary Rodham Clinton, a pagare i suoi dieci milioni di dollari di debiti accumulati durante la campagna per le primarie. Obama ha specificato che a nessuno è invece richiesto di sostenerla a estinguere il suo debito personale, gli 11,4 milioni di dollari arrivati direttamente dalle tasche della senatrice. Oggi, Hillary e Obama, ex rivali, parleranno assieme agli elettori a Unity, nel New Hampshire. La località non è stata scelta per il suo nome, bensì perché proprio lì, durante le primarie, l’8 gennaio scorso, i due candidati hanno ricevuto esattamente lo stesso numero di voti: 107 a testa.