Obama corre alle Hawaii dalla nonna morente

Il senatore democratico sospende la campagna elettorale per due giorni, lascia la Florida, dove si trovava per gli ultimi decisivi comizi, e vola alla Hawaii per trovare la nonna materna. Intanto prosegue il tormentone dei sondaggi: secondo l'ultimo di <em>Zogby</em> Obama è avanti di otto punti

Washington - Ormai è un tormentone senza fine. Non passa giorno senza che esca un nuovo sondaggio che modifica, di un paio di punti o giù di lì, il divario tra Barack Obama e John McCain. Quasi tutti sono d'accordo: il democratico è in testa. A due settimane dal voto il senatore dell’Illinois allunga il passo e, secondo l’ultima rilevazione Reuters/C-Spain/Zogby, può contare su un vantaggio di 8 punti percentuali sul rivale. Il senatore democratico è accreditato del 50,3% dei voti, contro il 42,4% di McCain. Un dato in crescita rispetto a quello pubblicato appena ieri, che confermava il vantaggio di Obama ma di soli sei punti. Ma a pochi giorni dal voto la notizia più importante è un'altra: Obama è stato costretto a sospendere per due giorni la campagna elettorale.

Obama corre al capezzale della nonna Obama ha annullato quasi tutti i suoi appuntamenti per giovedì e venerdì, per andare a trovare la nonna materna, la signora Madelyn Payne Dunham, gravemente malata. L'anziana donna (quasi 86 anni) vive alla Hawaii dove il senatore dell’Illinois ha passato con lei e il nonno parte dell’adolescenza, mentre la madre era rimasta in Indonesia col secondo marito. La signora Dunham era stata ricoverata in ospedale e dimessa la settimana scorsa ma le sue condizioni di salute sono peggiorate.

Campagna sospesa I comizi a Madison in Wisconsin e a Des Moines in Iowa giovedì saranno sostituiti da un incontro a Indianapolis, da cui Obama prenderà un volo per le Hawaii. Venerdì sarà la moglie Michelle a sostituirlo nei comizi a Akron e a Columbus, nell’Ohio. Lo staff di Obama sottolinea che per il candidato alla Casa Bianca la nonna "è stata una delle persone più importanti della sua vita". Per difendere la privacy della famiglia, non si spiega di cosa soffra esattamente la signora.

Legame fortissimo In una campagna tesissima, ad appena due settimane dal voto, la perdita di due giorni di comizi è una decisione importante, anche se è prevedibile che gli elettori di Obama siano commossi dall’affetto per la donna che il senatore ha spesso descritto come cruciale nella sua storia, parlando di lei anche in uno spot tv, nel discorso di accettazione della candidatura alla Convention democratica in agosto, e nel suo unico discorso sul tema della razza in cui ricordò la sua "nonna bianca" (la famiglia materna di Obama è del Kansas, la famiglia paterna del Kenya). La madre di Obama è morta nel 1995.

L'insegnamento Nel suo discorso alla Convention, Obama disse della nonna "È lei che mi ha insegnato a lavorare sodo. È lei che rimandava l’acquisto di una nuova macchina o di un nuovo vestito perché io potessi avere una vita migliore. Mi ha dato tutto quello che potevo. E anche se non può più viaggiare, so che mi sta guardando stasera e questa è anche la sua sera". Il senatore dell’Illinois era andato alle Hawaii per l’ultima volta in agosto per una settimana di vacanza.