Obama ha fiducia nella Ue:"Positivo il cambio in Italia,ma resta lavoro da fare"

Gli Stati uniti plaudono al cambio di governo in Italia e Grecia, ma avvisano l'Europa: "Bisogna sostenere i Paesi dell'Eurozona"

Mentre Silvio Berlusconi era al Quirinale a rassegnare le dimissioni, dall'altra parte dell'oceano Barack Obama plaudiva al cambio di governo in Italia e in Grecia, perché ora si potranno attuare le riforme necessarie a far uscire questi Paesi dalla crisi.

Questo non significa che il peggio sia passato: "Resta del lavoro da fare in Europa per dare ai mercati l’assicurazione che paesi come l’Italia possano finanziare il proprio debito", dice il presidente degli Stati Uniti, ribadendo che l’Europa deve sostenere i Paesi membri dell’area euro. Soprattutto se, come ricorda lo stesso Obama, l’economia mondiale non cresce abbastanza velocemente.