Obama: "Ora l'Iran deve scegliere il suo futuro"

L’Iran &quot;deve scegliere se aprire le porte alle opportunità&quot; o rimanere legato al passato. Lo ha affermato il presidente americano, Barack Obama, nel giorno del 30esimo anniversario dell’attacco all’ambasciata Usa di Teheran<br />

Washington - L’Iran "deve scegliere se aprire le porte alle opportunità" o rimanere legato al passato. Lo ha affermato il presidente americano, Barack Obama, nel giorno del 30esimoanniversario dell’attacco all’ambasciata Usa di Teheran, uno degli eventi più drammatici e significativi della rivoluzione islamica. "Abbiamo ascoltato per 30 anni le cose sulle quali il governo iraniano è contro", ha detto Obama, "la questione, ora, è quale tipo di futuro desiderano ed è tempo per il governo iraniano di scegliere se vuole restare focalizzato sul passato, o se se vuole aprire le porte a migliori opportunità, prosperità e giustizia per il suo popolo". Il 4 novembre del 1979, un gruppo di studenti integralisti islamici assaltò l’ambasciata Usa nel centro di Teheran, tenendo 52 cittadini americani in ostaggio per 444 giorni. Ogni anno, questa giornata viene ricordata dal regime iraniano con una serie di manifestazioni anti-americane