Obama: «Vado in buca, non più a canestro»

«Se parliamo di vero amore, il basket sarà sempre il primo nel mio cuore. Gioco a golf per due ragioni: è la mia unica scusa per stare all'aperto e sto diventando troppo vecchio per stare sul campo da basket». Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha raccontato così la sua passione per la palla a spicchi, con cui si sfoga dalle preoccupazioni della politica e dell'economia. E in cui coinvolge spesso anche la moglie e le figlie, assistendo alle partite, ma anche insegnando i fondamentali a Sasha e Malia.
Il presidente, però, ai microfoni di Westwood One Radio, ha anche confessato che il golf si sta facendo spazio tra gli sport cui si dedica. Ha spiegato che questo dipende dal fatto che si sente invecchiare e che quindi per lui le buche saranno presto più adatte dei canestri. Nell’intervista, Obama ha anche commentato lo stallo tra giocatori e proprietari dell’Nba che sta bloccando l'inizio del campionato. È stato lapidario: «Il lockout mi sta uccidendo».