Obbliga tredicenne a spogliarsi sul web: arrestato

Individuato dalla polizia postale un pedofilo, educatore volontario di un oratorio della Brianza, che aveva ricattato e costretto a spogliarsi una ragazzina di 13 anni. In manette uno studente di medicina di 22 anni, sul cui computer sono stati poi trovati foto e filmati di un’altra ventina di giovani vittime a cui gli investigatori stanno cercando di dare un nome. Il giovane, fingendosi adolescente, aveva conosciuto in rete la ragazzina a cui poi aveva raccontato di aver inviato un virus nel computer con cui poteva attivare la sua video camera. In questo modo l’avrebbe ripresa in situazioni intime, immagini che sarebbero finite in rete se lei non si fosse spogliata per lui. La piccola ha resistito a lungo, poi ha ceduto al ricatto, una sola volta per poi confidarsi con i genitori. Il padre si è subito rivolto alla polizia facendo partire le indagini. Gli investigatori sono risaliti allo studente brianzolo, scoprendo i filmati di una ventina di ragazzine, tutte sotto i 14 anni. La maggior parte frequentavano l’oratorio dove l’arrestato faceva l’educatore e il teatro annesso ed erano state riprese di nascosto con microcamere piazzate nei bagni e negli spogliatoi. Con una di queste in particolare si è anche incontrato in auto, sempre filmando tutto di nascosto, senza però arrivare a contatti fisici.