Obbligazionari poco mossi

I futuri attesi rialzi nei tassi di interesse hanno inaridito i flussi di denaro sul mercato secondario europeo, con Bund e Btp che subiscono nuove erosioni nei prezzi. Si intensificano gli annunci di nuove emissioni, pubbliche e private: il Tesoro collocherà la prossima settimana Btp a 3 e a 10 anni. Per il triennale è indicato un tasso di interesse annuo lordo del 3,75%, che risulta pari al rendimento del decennale, pure in emissione il 28 giugno. Ieri è stata fissata la cedola del BtPei in emissione, al 2,10%, per 4 miliardi di euro.