Obiettivo dismissioni patrimoni enti locali

Beni Stabili

Beni Stabili, la società immobiliare che fa riferimento a Leonardo del Vecchio, guarda nei prossimi anni alle dismissioni dei patrimoni degli enti locali, alle prese con problemi di bilancio. È quanto hanno annunciato i due amministratori delegati della società Aldo Mazzocco e Massimo De Meo in un incontro con la stampa, spiegando come con il prestito obbligazionario convertibile da quasi 500 milioni offerto in opzione ai soci (i cui diritti sono negoziati in questi giorni) serve appunto a «un ricaricamento finanziario per poter continuare la nostra crescita in maniera aggressiva» dopo l'importante acquisizione del fondo ex Comit per 1,9 miliardi. «Nei prossimi due anni - ha spiegato De Meo - il mercato si stabilizzerà e per noi grandi operatori questo sarà un vantaggio perché per quelli più speculativi che tanti danni hanno creato sarà più difficile fare guadagni. Per noi, che investiamo in uffici, sarà occasione anche di consolidarci e aspettare la ripresa economica».